ESPLORA MILANO

Cerca

puoi anche usare filtri avanzati di ricerca: categorie, zone e distanza dalla tua posizione

x km
km
Set radius for geolocation

Milano Capitale della Moda, del Design e non solo…

Da anni Milano detiene il primato di capitale della Moda e del Design. 
Più recentemente altri primati sono venuti alla portata di questa città dall’anima poliedrica e versatile. Esploriamoli insieme.

Ultimi Articoli

Sto caricando…

Eventi a Milano

MILANO TURISTICA

siti di interesse turistico e culturale
 

Sto caricando…
  • Castello Sforzesco

    Il castello Sforzesco di Milano, insieme al Duomo, è uno dei monumenti più visitati della città. Quando si pensa a Milano sono questi i luoghi che affiorano immediati nella mente, sia per la valenza storica sia per l’incommensurabile bellezza. Non è stato sempre così. Infatti, più volte il popolo tentò di demolire ed attaccare il castello, simbolo di una storia di potere ai danni del popolo, della tirannia e dell’opressione ad opera dello straniero. Fù costruito nel XV secolo da Francesco Sforza, duca di Milano di origini romagnole, sui resti di del castello di Porta Giovia o Zobia del XIV secolo. Dalle rovine antecedenti, egli fece aggiungere due torri rotonde angolari e fece ampliare la Ghirlanda, una cortina muraria con due torri rotonde agli angoli. Negli anni seguenti, con i successori di Sforza, vennero completate la Rocchetta, la Corte Ducale, la Sala del Tesoro, vennero affrescate le sale e venne […]

  • I Giardini della Guastalla

    Il Giardino della Guastalla: un seducente angolo di verde nel cuore di Milano. Per chi ama i giardini “all’italiana”, lo stile barocco ma anche quello neoclassico, le piante monumentali, la presenza di bambini che corrono e -allo stesso tempo- non vuole lasciare a casa il proprio animale domestico, il Giardino della Guastalla a Milano è un itinerario turistico e/o ricreativo da non perdere. Situato in Via Francesco Sforza, la stessa via che ospita l’Università Statale e l’Ospedale Maggiore (Policlinico Universitario), questo giardino rappresenta il più antico parco pubblico della città a partire dal 1939, anno in cui il Comune di Milano -divenutone proprietario (in seguito ad espropriazione) nel 1938- lo aprì alla cittadinanza dopo un breve restauro affidato all’architetto Renzo Gerla per la parte architettonica e all’ingegnere Gaetano Fassi per la progettazione botanica. Un recente restauro è avvenuto nel 1998 a cura dello Studio Land. Con una superficie non molto […]

  • Museo Civico di Storia Naturale

    Situato nei Giardini Pubblici intitolati a Indro Montanelli in C.so Venezia n.55, il Museo Civico di Storia Naturale (piante, animali, minerali) di Milano è attualmente il museo italiano ed europeo più grande e importante di questo tipo. La struttura organizzativa odierna (quella originaria era del 1838) pone il Museo come elemento di spicco del progetto comunale denominato “Il Giardino delle Scienze” che comprende oltre ai 2 enormi laboratori didattici del museo stesso il Paleolab e il Biolab, il Civico Planetario “Ulrico Hoepli” e l’Acquario (il tutto sotto la denominazione di Polo dei Musei Scientifici del Comune di Milano). A partire dal 1838, il Museo si è arricchito e modificato grazie a continue donazioni nel tempo di collezionisti privati e acquisizioni di reperti, tutti di grande valore scientifico, fino ad arrivare ad oggi. Un bombardamento anglo-americano del 1943 distrusse molte collezioni botaniche ed erpetologiche (rettili e anfibi), oltre che paleontologiche. Ma, […]

  • Basilica di Sant’Eustorgio

    Situata nell’omonima piazza nel quartiere di Porta Ticinese, circa due chilometri a sud di Piazza del Duomo, la Basilica di Sant’Eustorgio fu edificata in epoca romanica (XI-XII secolo), ma la tradizione vuole che sia stata voluta dallo stesso santo a cui è dedicata, Eustorgio I, vescovo di Milano dal 344 al 350. Nella Basilica, in un sarcofago all’interno della cosiddetta “Cappella dei Magi“, sono conservate le spoglie di Gaspare, Melchiorre e Baldassarre: i Re Magi che, guidati da una stella cometa, portarono in dono a Gesù Bambino oro, incenso e mirra. Il sarcofago in marmo del Peloponneso fu trafugato l’11 giugno 1164 su ordine dell’arcivescovo di Colonia Rainaldo di Dassel per donarlo, assieme ad altri oggetti, a Federico Barbarossa. Parte delle spoglie fu restituita a Milano dalla città di Colonia solo nel 1904, le rimanenti si trovano ancora all’interno del Duomo di Colonia. Un’altra cappella, chiamata “Cappella Visconti”, avrebbe dovuto […]

  • Il Cenacolo Vinciano

    L’Ultima Cena è uno dei dipinti più famosi di Leonardo Da Vinci, situato nel refettorio del convento di Santa Maria delle Grazie e realizzato dal 1494 al 1497, su ordinazione di Ludovico il Moro, duca di Milano. Nel refettorio vi è anche la rappresentazione della Crocifissione di Montorfano nella quale Leonardo si trovò a dover raffigurare tra i volti dell’opera i duchi di Milano con i relativi figli. Nella parte opposta, Leonardo si dedicò alla rappresentazione dell’Ultima Cena, chiamato anche Cenacolo. Leonardo non era un amante della classica tecnica di affresco su intonaco, la quale tendeva a far asciugare i colori troppo velocemente rendendo impossibile eventuali ritocchi, ecco perché si dedicò alla sperimentazione di una nuova tecnica per dipingere su intonaco, denominata a tempesta grassa, così da poter intervenire sull’intonaco asciutto e migliorare i dettagli dell’opera anche in una fase successiva. Questa era una tecnica tipica della pittura su tavola, […]

  • Duomo di Milano

    Il duomo di Milano nell’immaginario collettivo, è uno dei monumenti Italiani più importanti. Molti sono infatti i viaggi organizzati allo scopo di ammirare, quello che nei fatti è uno dei luoghi di culto più grandi dell’intero vecchio continente. La basilica, ha visto l’inizio della sua costruzione alla fine del 1400, le attività religiose furono “autorizzate” invece nel 1418, con la consacrazione dell’altare maggiore. L’opera imponente nella sua grandezza, fu terminata definitivamente solamente nel XIX secolo, e di fatto fu una delle costruzioni più “laboriose” dell’intera ingegneria moderna. Le successive ristrutturazioni resero il duomo di Milano una chiesa unica nel mondo, la sua preziosa facciata, seconda forse solamente alla “Sagrada Família” di Barcellona, resta impressa nella memoria di tutti coloro che la contemplano. La sua grandezza interna di 11.700 metri quadrati, la sua maestosità, (l’altezza della Madonnina è di oltre 105 metri) le sue decorazioni interne ed esterne, la rendono unica […]

SCHEDE ATTIVITA'

Milano, si sa, deve molto proprio a coloro che nella città hanno sempre creduto: tutti quegli imprenditori che così tanto hanno contribuito alla sua crescita.
 

Esplorazione per Zone

Sto caricando…
Sto caricando…

Aiutaci a crescere seguendoci frequentemente, è sufficiente inserire la tua mail nel campo qui sotto